Foggia, zingari e disabili: ‘Un silenzio da rompere’

‘Rompere il silenzio per ricordare lo sterminio di più di 500.000 zingari,80.000, oltre 70.000 disabili fisici e mentali e di 80.000 omosessuali’. Se ne discuterà in un convegno, organizzato da ‘Opera Nomadi’, il prossimo primo febbraio a Palazzo Dogana di Foggia, che vedrà la presenza tra gli altri del prefetto di Foggia, S. Calvosa, del governatore della Regione Puglia, Nicki Vendola, del presidente della Provincia di Foggia, C. Stallone, e del sindaco di Foggia, O. Ciliberti.
La modifica alla legge 20 luglio 2000, n 211, che istituisce il ‘Giorno della Memoria’ e che inserisce dopo la parola “cittadini ebrei” le parole “appartenenti al popolo Rom – Sinti, degli omossessuali, dei disabili, dei Testimoni di Geova”, sarà uno degli argomenti che verranno discussi. Il prefetto ha espresso tutta la sua disponibilità umana, cristiana e istituzionale al fine di “venire incontro alle esigenze del Popolo Rom della provincia di Foggia”.
“I Rom – affermano i rappresentanti dell’associazione – sono vittime dell’ideologia nazionalista, che ha acquisito forme fasciste in Serbia e Croazia; negli stati di nuova formazione non hanno alcun diritto umano, compreso il diritto alla vita. La deportazione nei campi di concentramento nazisti e le eliminazioni di massa nelle camere a gas sono il culmine di una storia secolare, persecuzioni, discriminazioni, espulsioni e internamenti che hanno accompagnato il popolo Rom dal suo arrivo in Europa, agli inizi del ‘440. Sono stati costretti a vivere fino ad oggi districandosi in una selva di divieti e proibizioni repressivi, che spesso hanno impedito loro di svolgere legalmente una qualsiasi attività”.Dal quotidiano Puglia, 27 gennaio 2008.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Notizie e segnalazioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...